ESSERE DONNA IN MENOPAUSA – SENZA SINTOMI E’ POSSIBILE –

I sintomi tipici della MENOPAUSA, come le “vampate di calore”, l’insonnia, gli sbalzi d’umore, l’ansia e così via, non sono altro che la manifestazione  tangibile che il corpo invia, nel tentativo di adattarsi al cambiamento in corso.

Alcuni studi scientifici dimostrano che questi sintomi possono durare per dieci e più anni. Un tempo infinitamente lungo che crea malumore già al solo pensiero !

La menopausa è quindi per forza una spada di Damocle sulla testa delle donne ? Fortunatamente anche la ricerca dimostra che le cose possono assumere anche un risvolto diverso : da un grande studio effettuato su migliaia di donne, è infatti emerso che una parte di loro era purtroppo soggetta ai disturbi fastidiosi di cui fin qui e nel precedente articolo ( http://www.greenwish.it/essere-donna-menopausa/ ) abbiamo parlato, un’altra parte fortunata non soffriva affatto di tali problematiche e in mezzo, tutta una serie di donne che provavano fastidi e disturbi molto diversi da quelli comunemente riscontrati in questa fase della vita.  Come è possibile tutto ciò? Che cosa fa la differenze per un gruppo piuttosto che per l’altro? E’ possibile rientrare tutte nel gruppo delle donne fortunate che non hanno disturbi, permettendo quindi di vivere in modo del tutto naturale questa fase di transizione? 

La risposta è….assolutamente si ! Purché l’organismo arrivi preparato alla menopausa 

Sempre di più gli studi confermano che il modo in cui si vivrà la MENOPAUSA è strettamente connesso allo stile di vita che si è vissuto precedentemente, in particolar modo negli anni della pre-menopausa e i fattori che influenzano negativamente sono:

  • alimentazione scorretta 
  • uso prolungato di contraccettivi ormonali
  • stress emotivo
  • sedentarietà, scarsa attività fisica

Da ciò se ne deduce che i campi sui quali possiamo andare a lavorare per arrivare in maniera asintomatica alla MENOPAUSA, sono essenzialmente quello dell’assunzione del  corretto regime alimentare, dell’impegno costante con una attività che permetta di muoversi senza eccessivi sforzi ma con costanza e infine, ma non per ordine di importanza, una corretta integrazione naturale che possa riequilibrare la componente ormonale .

Detto ciò, risulta indispensabile accertare con precisione se ci si trovi nel periodo della pre-menopausa oppure no. Un semplice test delle urine, da poter fare anche a casa, permette di stabilire questa importante informazione iniziale . Il test si basa sulla determinazione della concentrazione dell’ormone circolante FSH ( stimolante dei follicoli ) nelle urine. Il principio su cui si basa è molto semplice: la   MENOPAUSA è la conseguenza diretta dell’esaurimento dei follicoli ovarici e pertanto da un punto di vista biochimico ciò si traduce  con un aumento dei livelli circolanti di ormone FSH. Ovviamente con la pre-menopausa, il livello di tale ormone  aumenta progressivamente  nel tempo e se arriva ad un certo valore-soglia, è indice chiaro di inizio del periodo della pre-menopausa. 

Grazie a questo test, la donna consapevole del periodo preciso in cui si trova, può scegliere di agire immediatamente, correggendo e migliorando il suo stile di vita, attuando semplici strategie e azioni che le consentiranno di vivere al meglio un periodo della propria vita degno di essere vissuto pienamente, senza avere troppi disagi, o annullandoli del tutto, in modo naturale e senza ricorrere a trattamenti farmacologici.

Seguimi domani nella terza parte di questo nostro viaggio e avrai le informazioni in merito alle sostanze più utilizzate in menopausa e a ciò che ancora viene consigliato, troppo spesso quando non sarebbe necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Log in